Cura del verde in azienda: benessere naturale indoor e outdoor

La natura negli spazi lavorativi: una visione olistica del benessere aziendale 

Fra i servizi che forniamo per promuovere il benessere lavorativo c’è la cura del verde in azienda. Nel flusso quotidiano di un’azienda, la cura del verde rappresenta un elemento che incide direttamente sulla qualità della vita lavorativa e sull’immagine che l’azienda stessa trasmette all’esterno. Questo articolo si propone di esplorare le molteplici sfaccettature della cura del verde aziendale. Analizzeremo i benefici connessi al benessere di dipendenti e clienti, con uno sguardo attento alle specificità dell’outdoor e dell’indoor. 

Il ruolo del verde nell’ecosistema aziendale 

Il verde come elemento di benessere 

Il verde, inteso come componente integrante degli spazi lavorativi, si rivela una potente leva di benessere, poiché incide positivamente su molteplici aspetti della vita aziendale. La presenza di elementi naturali all’interno dell’ambiente di lavoro migliora l’estetica e favorisce una serie di benefici psicologici e fisiologici.

Studi nel campo della psicologia ambientale dimostrano che l’esposizione alla natura riduce lo stress, abbassa la pressione sanguigna e aumenta la capacità di concentrazione. In termini di benessere psicologico, il verde ha il potere di ristorare la mente, di ridurre la sensazione di affaticamento mentale e di stimolare la creatività. 

Il benessere indoor 

All’interno degli uffici le piante contribuiscono a regolare l’umidità e a purificare l’aria, assorbendo sostanze inquinanti e emettendo ossigeno. Questo si traduce in un miglioramento della qualità dell’ambiente interno e della salute respiratoria dei dipendenti. È un aspetto cruciale, se consideriamo che molti lavoratori trascorrono la maggior parte della loro giornata in ambienti chiusi. Inoltre, il verde agisce da barriera naturale per il rumore, creando ambienti più tranquilli che favoriscono la concentrazione e la privacy. 

Il benessere outdoor 

Esternamente, gli spazi verdi aziendali incoraggiano la socializzazione e l’attività fisica, due componenti chiave per il benessere complessivo. Aree come giardini o cortili attrezzati diventano luoghi di incontro informale, stimolando la comunicazione e la collaborazione tra i dipendenti. Questi spazi all’aperto possono anche essere sfruttati per la pausa pranzo o per riunioni meno formali, per offrire un cambiamento di scenario rigenerante per lo spirito e la mente. 

Investire nel verde, quindi, significa investire nel capitale umano: un team più felice e più sano è un team più produttivo. Creando un ambiente di lavoro che valorizza il benessere attraverso la biofilia, le aziende possono aspettarsi un ritorno sul benessere dei dipendenti sotto forma di maggiore lealtà, ridotto turnover e una cultura aziendale più forte e positiva

Cura del verde in azienda: i benefici

Il punto di vista ecologico 

Dal punto di vista ecologico, le iniziative quali la piantumazione di alberi e la creazione di spazi verdi attrezzati che agiscono come polmoni urbani sono essenziali per il sequestro di carbonio e la produzione di ossigeno e, favoriscono il riequilibrio climatico e la resilienza ecologica. Questi spazi verdi sono anche fondamentali per il controllo dell’erosione, il miglioramento della qualità dell’acqua attraverso sistemi di fitodepurazione e la promozione di un tessuto urbano più vivibile e meno cementificato. 

Il punto di vista economico 

Sul fronte economico, l’adozione di strategie di verde aziendale è una scelta che paga in termini di riduzione dei costi operativi e di manutenzione. L’impiego di tetti verdi e facciate vegetali contribuisce all’isolamento termico degli edifici, diminuendo il bisogno di riscaldamento in inverno e di condizionamento in estate, con un notevole risparmio energetico. Le aree verdi, inoltre, incrementano il valore immobiliare degli edifici aziendali, rendendoli più attrattivi per potenziali affittuari o acquirenti. 

Il punto di vista umano 

Spostando l’attenzione al capitale umano, un ambiente di lavoro ricco di elementi naturali ha un impatto diretto sul benessere psico-fisico dei dipendenti. La presenza di piante e spazi verdi riduce lo stress, stimola la creatività e favorisce il recupero cognitivo. Quindi porta a una maggiore soddisfazione sul lavoro e a una riduzione dei giorni di malattia. Questo benessere si riflette nella produttività e nell’efficienza lavorativa, elementi che hanno una chiara ricaduta positiva sui risultati finanziari dell’azienda. 

Il punto di vista reputazionale 

Infine, da un punto di vista reputazionale e di immagine, le aziende che investono nella cura del verde si posizionano come leader nell’etica ambientale. Il loro appeal nei confronti dei consumatori sempre più sensibili alle pratiche eco-sostenibili cresce. Questa sensibilità ecologica favorisce l’attrazione e la ritenzione di talenti in particolare delle nuove generazioni di lavoratori, che cercano impieghi in organizzazioni con valori condivisi.  

L’integrazione della cura del verde nelle sedi aziendali è una prassi che va ben oltre il mero aspetto esteriore. Si radica invece profondamente nelle politiche di responsabilità ambientale e nei modelli di business sostenibili. Come abbiamo visto, la cura del verde in azienda si afferma come una strategia integrata che abbraccia vantaggi ambientali, economici e sociali. Delinea un percorso virtuoso verso un futuro più sostenibile e consapevole. 

Il valore aggiunto del verde outdoor 

Cura del verde in azienda: un biglietto da visita

La cura degli spazi verdi esterni è il primo impatto visivo che clienti e collaboratori hanno con l’azienda. Un giardino aziendale ben progettato, con specie vegetali selezionate non solo per la loro bellezza ma anche per la loro resistenza e il basso bisogno di manutenzione, diventa un biglietto da visita ecologico.  

La floricultura e l’arboricoltura tecnica si incontrano per creare ambienti esterni che possono ridurre il consumo di risorse idriche grazie a sistemi di irrigazione a goccia e raccolta di acque piovane. Gli spazi verdi esterni diventano così aree di rigenerazione sociale, promuovendo la coesione tra i dipendenti e offrendo spazi per pause ristoratrici. 

Verde outdoor: spazi verdi funzionali e estetici 

Sentieri natura e percorsi vita 

Molti complessi aziendali hanno implementato sentieri pedonali circondati da vegetazione autoctona, pensati per incoraggiare i dipendenti a prendersi pause attive durante la giornata lavorativa per contrastare gli effetti della sedentarietà.  

Parchi aziendali per favorire la biodiversità 

Alcune aziende optano per lo sviluppo di parchi che utilizzano esclusivamente flora autoctona, contribuendo alla conservazione delle specie locali e offrendo un habitat per la piccola fauna selvatica, come farfalle, api e uccelli, che svolgono un ruolo cruciale negli ecosistemi. 

Orti aziendali 

L’installazione di orti urbani all’interno delle sedi aziendali serve non solo a fornire prodotti freschi e biologici ai dipendenti ma anche a creare un senso di comunità. Questi orti possono fungere da strumento educativo e di team building e promuovono la sostenibilità e l’alimentazione consapevole. 

Verde indoor: benessere a portata di mano 

Pareti verdi biofiliche 

Le pareti verdi biofiliche, con la loro rigogliosa varietà di piante, portano vita agli spazi interni, purificando l’aria e fornendo un’isolazione acustica naturale. Queste pareti arricchiscono l’ambiente lavorativo, stimolando il benessere e la concentrazione. 

Acquari di piante acquatiche 

La presenza di acquari con piante non è solo decorativa ma contribuisce anche a migliorare l’umidità interna e a purificare l’aria. Le piante acquatiche, come le ninfee o l’idrofita, sono una soluzione elegante e funzionale che svolge un’azione fitodepurante.

Giardini zen da interno 

Piccoli angoli di tranquillità che richiamano la filosofia orientale, con sabbia, pietre e piante minimali come i bonsai o i muschi. Questi spazi sono progettati per offrire un luogo di meditazione e pausa, in modo da ridurre lo stress lavorativo e stimolare la creatività. 

La cura del verde in azienda come investimento

La cura del verde in azienda non è un mero ornamento ma un vero e proprio investimento nella salute e nel benessere dei dipendenti, che si traduce in un miglioramento della performance aziendale. Con l’appropriata progettazione e gestione del verde, sia indoor che outdoor, le aziende possono aspirare a diventare modelli di sostenibilità e benessere, per promuovere un ethos di cura e attenzione che si estende dal singolo individuo all’intero pianeta.

Le aziende del presente non solo hanno il compito di prosperare economicamente, ma anche di tutelare e valorizzare l’ambiente in cui esse stesse sono radicate. La cura del verde azienda è un cammino che si percorre all’interno e all’esterno dei muri aziendali, un viaggio verso un’etica lavorativa che celebra la vita in ogni sua forma. 

“Esiste una relazione forte tra cura del verde e benessere in ambito aziendale, dove spazi verdi interni ed esterni possano migliorare la qualità dell’aria, ridurre lo stress e aumentare la produttività. Con benefici ecologici, economici e psicosociali. 

Gruppo Frassati